12028831_1266450866713677_11936797305318332_o

Piertomas Dell’Erba: professione sassofonista

Sperando un giorno di poterlo ascoltare dal vivo, mi accontento di un’ intervista per farti conoscere un grande artista: Piertomas Dell’Erba. La prima volta che ho ascoltato la sua musica ho provato un senso di pace interiore. Sembra incredibile che “solamente” soffiando dentro ad uno strumento, possa venire fuori una melodia tanto armonica. E’ come se improvvisamente il tempo si dilatasse all’infinito, come se tu non ti trovassi più nella tua camera ma in una sorta di realtà parallela. In un sogno. Basta chiudere gli occhi…
Per fartela veramente breve, è quel tipo di musica che, una volta finita, ti ritrovi a pensare Ma che cosa ho appena ascoltato?
Almeno questo è quello che ho provato io…ma lasciate che sia Piertomas a presentare se stesso e la sua immensa arte!
Ciao Piertomas e grazie per questa intervista. Da quanto tempo suoni? Come sei arrivato alla musica?

Ciao a tutti voi! Alla fine del 1996 ho cominciato a studiare il sassofono. Dopo alcuni anni, più esattamente nel 2000, ho iniziato a suonare trasformando questa passione in un lavoro.

Caspita! Posso chiederti quanti anni hai? O è una domanda indiscreta!?
Sono del 1981, quindi 36 anni!
Come sei arrivato a questo strumento? A chi ti sei ispirato?

L‘ispirazione più forte mi è stata data da Gato Barbieri, sassofonista argentino (“Ultimo tango a Parigi”, per capire). Poi, una grande spinta l’ho avuta grazie alle sonorità anni ’70 e alle colonne sonore anni ’80.

Il sassofono per me è un bellissimo strumento…cosa provi e hai provato nel suonarlo?

E’ più corretto pensare sempre a cosa si possa provare ogni volta. Appena lo porti alla bocca, la cosa più emozionante è sapere che succederà qualcosa che non è ancora mai successo. Questo è lo spirito che muove ogni cosa che si realizzi musicalmente.

Piertomas Dell'Erba

Bello, ne parli davvero con il cuore in mano…

anche se non si “suona”, si dovrebbe sempre avere uno spirito fiducioso, lo spirito di chi è l’artefice della creazione altrui. Non si suona mai solo per se stessi, sarebbe impossibile anche solo pensarlo.

Sono incantata, anche se purtroppo non mi considero un’esperta. L’orecchio musicale è andato a mio fratello. Io sono dell’idea che se mi trasmette qualcosa, è buona musica!

Se il tuo orecchio ha fiducia della sua capacità di avvertire emozioni, allora ci saranno molte altre creazioni, pur non suonando. L’ascolto è un momento importante: va riconosciuto come attimo vitale, sempre. Senza diventare troppo solenni, ma lo è.

Suoni da solo oppure all’interno di un gruppo?

Realizzo “da solo” ma anche attraverso collaborazioni.

Cosa vuoi dire agli altri con la tua musica…raccontami.

Non voglio mai dire qualcosa, vorrei che si avvertisse sempre la completezza degli istanti. Vorrei che quel momento, attraverso quei suoni, fosse totalizzante. Una totalità che portasse una propria verità emozionale, il piacere di avvicinarsi alla propria galassia emotiva.

Wow, ci riesci?

Io tento sempre questo e il mio desiderio è far tentare chi ascolta.

L’aspetto economico quanto conta per te?

Nella misura in cui rende possibile far esistere la possibilità di creare.

Al momento hai un produttore o una casa discografica? Hai fatto degli album?

Alcuni album, sì. MACROmicroCosmi, nel 2009 con il mio amico Simone Porcelli, album che è anche il mio primo formato CD “classico”. Poi un album live con il FREE AMBIENT TRIO: Live in Manhattan, live in Rome. Dopo è arrivato Cosmi Gratuiti, ancora con Simone Porcelli, Space Saxophone, “da solo”. L’ultimo album formato CD è stato Desire, Dream, Deah. Amnesia che rappresenta per me un insieme di momenti attraverso i quali ho tentato in moltissimi modi di sfiorare l’animo di chi ascolta. Almeno sfiorarlo…

Pensi di esserci riuscito?
Se ci sono riuscito…non è un vano tentativo. La spinta a creare, dipende soprattutto dall’animo di chi ascolta.
Oltre alla musica, di cosa ti occupi?

Musica e disciplina (Karate). Nel mio lavoro, non c’è solo la parte più bella, suonare. C’è anche tantissima burocrazia, inutili contrattini e molte altre attività decisamente poco simpatiche, ma necessarie.

Hai una sala registrazioni? Dove li registri i pezzi?

Ho uno studio di registrazione.

Piertomas Dell'Erba

E dove nascono? Casa, studio, in mezzo alla natura?

Non c’è mai un luogo preciso dove concepirli. I luoghi sono la fonte, posso avere la loro origine ovunque. Arrivato nello studio, tento di riprodurre quei momenti concepiti.

Il posto più strano dove è nato un brano?

Una domanda molto più bella della solita: “qual è il posto più strano dove hai fatto…?!” Durante la visita ad un cimitero…Capisco suoni male!

Quindi possiamo dire che tu provi a captare le emozioni che un luogo o un tempo ti suscitano e poi cerchi di trasformarle in una melodia.

Più in una ambientazione sonora.

Differenza?

Uhm…Il mio tentativo non è di trovare un “motivo orecchiabile”, una melodia, come hai detto tu. Ma di suscitare emozioni in ogni istante del brano ed oltre…Molto presuntuoso, lo so.

Dipende dal perché lo fai! Certe persone hanno un dono. Forse il tuo è questo. Torniamo a noi. Hai fatto qualche tournè?

Sono stato in un po’ di luoghi. Puglia, Veneto, Lombardia.  Nel “mio” Lazio, (forse il meno interessato eheh) Molise, Marche, Emilia, Toscana. Ma anche Portogallo, Austria, Slovenia.

Allora hai girato un bel po’. Ti piace il palco? O sei più intimo?

Mi piacciono le situazioni di ogni tipo, ma con uno spirito intimo.

Il nostro tempo a disposizione è giunto al termine. Ringrazio per la disponibilità e le belle parole Piertomas Dell’Erba. Musicista e uomo strepitoso. E a te che stai leggendo, auguro di provare quello che ho provato io, nell’avvicinarmi alla sua musica! Se sarai fortunato, potrai sentire la tua anima vibrare…

Ti lascio con alcune delle sue ambientazioni, buon ascolto!

 

 

 

 

Per contattare Piertomas o acquistare la sua musica:

e-mail: jazzvv@live.it

https://store.cdbaby.com/cd/piertomasdellerba2
https://itunes.apple.com/it/album/space-saxophone/id651541690
https://store.cdbaby.com/Artist/jazzVvPiertomasDellErbameetsSi
http://piertomas.altervista.org/DesireDreamDeathAmnesia.html
https://itunes.apple.com/it/album/the-substance-of-the-sky-feat-frarè-single/id1039785261
https://store.cdbaby.com/cd/dellerbaporcelli

 

Alessandra

Digiprove sealCopyright secured by Digiprove © 2017 giulia fulceri

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.